Notizie

La Festa di San Michele per immagini!

Gioia, preghiera, partecipazione, figliolanza, devozione, riconoscenza, fede: alcuni tra i numerosissimi sostantivi che possono definire la Festa settembrina dell’Arcangelo Michele e che, nei contenuti, possono rappresentarne l’eredità.

Durante la novena le Comunità ecclesiali di Monte Sant’Angelo e di città limitrofe, assieme ai tanti fedeli giunti da ogni dove, hanno colto l’occasione di approfondire il messaggio cristiano illuminate dalla luce del Principe Celeste e guidate dalle meditazioni del predicatore, don Gaetano Schiraldi.

I tre giorni dedicati ai Festeggiamenti, poi, sono stati caratterizzati da specifiche e significative celebrazioni.

Il 28 settembre, la Vigilia, la Città, rappresentata dai suoi organi governativi, si è presentata nella Sacra Grotta pellegrina e fidente nella benevola intercessione del Santo Patrono: la consegna della cera durante l’offertorio ha simboleggiato il gesto di accendere un ideale cero votivo a nome dell’intera Comunità. L’Amministrazione comunale, inoltre, è stata affiancata da due delegazioni provenienti da Mont Saint Michael e da Nova Milanese.

La solenne Concelebrazione eucaristica è stata presieduta da Mons. Giacomo Cirulli, Vescovo di Teano – Calvi. Al termine della Santa Messa, il  presule ha presenziato anche la cerimonia di “posa della spada” alla statua dell’Arcangelo sita sulla facciata dell’Atrio superiore della Basilica.

Il 29 settembre, il giorno della Solennità, il Sacro Spello è stato letteralmente “invaso” sin dalle prime ore del mattino da tantissimi devoti: italiani e stranieri, solitari e in gruppi o compagnie, a piedi e con i mezzi, tutti desiderosi di incontrare Michele e onorarlo.

La Divina Eucaristia delle ore 10.30 ha visto i sacerdoti micheliti, i parroci della Città, i sacerdoti della Diocesi e forestieri fare corona attorno a Mons. Luigi Renna che ha presieduto la liturgia. Presenti le autorità civili e militari cittadine, provinciali e regionali.

Il Vescovo di Cerignola – Ascoli Satriano e Amministratore apostolico di Manfredonia – Vieste – San Giovanni Rotondo, ha guidato nel pomeriggio anche la processione della Statua e della Spada dell’Arcangelo: il sacro corteo nel quale l’Angelico Patrono “esce” ad incontrare e a benedire i suoi figli per le vie di Monte Sant’Angelo. Accanto a Mons. Renna c’era un altro vescovo: Mons. Artur Grzegorz Miziński, Segretario della Conferenza episcopale polacca.

Il 30 settembre è ormai da qualche anno considerato quale chiusura dei Festeggiamenti e momento per ringraziare San Michele per tutti i benefici elargiti. Cadendo quest’anno di domenica, questo giorno ha assunto un ruolo ancor più importante divenendo una sorta di prolungamento del 29 settembre per tutti coloro che, per vari motivi, non hanno potuto venerare l’amato Angelo nella sua Festa.

Le maggiori celebrazioni hanno registrato la partecipazione di due presuli: al mattino, Mons. Francesco Pio Tamburrino, Arcivescovo emerito di Foggia – Bovino; in serata, Mons. Giuseppe Giuliano, Vescovo di Lucera – Troia, che ha ringraziato il Signore e il Principe Celeste assieme a tutto il personale, i collaboratori, i volontari e i benefattori del Santuario.

Ma più delle parole, potranno “parlare” le immagini: ecco una raccolta di foto* che racconteranno i momenti salienti dei Festeggiamenti in onore di San Michele.

Contributi fotografici: Leonardo Ciuffreda, Angelo Cotugno, Raffaele di Iasio

Comment(1)

  1. REPLY
    Fatima says

    Belíssimo!

Scrivi un commento