Notizie

Episcopo!

Nel pomeriggio del 12 gennaio P. Franco Moscone ha ricevuto la consacrazione episcopale per l’imposizione delle mani di Mons. Marco Brunetti, vescovo di Alba, Mons. Andrzej Suski,  vescovo emerito di Torun (Polonia), e di Mons. Donato Negro, Arcivescovo di Otranto e presidente della Conferenza Episcopale Pugliese.

Alla suggestiva e commovente celebrazione hanno preso parte numerosi prelati e sacerdoti oltre a tantissimi fedeli che hanno gremito la Cattedrale di Alba .

Il Presule della Diocesi cuneese, nella sua omelia, ha segnato un parallelismo tra il Battesimo di Gesù (che connotava la liturgia) e l’ordinazione episcopale: inizio della predicazione e del cammino pubblico del Maestro, il principio di un nuovo percorso di Pastore del popolo per P. Franco. E proprio con il riferimento alle origini familiari e religiose del neo-vescovo , Mons. Brunetti ha voluto concludere e formulare i suoi auguri: «Carissimo padre Franco, prego il Signore Gesù affinché tu possa essere non solo immagine viva del Buon Pastore, ma anche Buon Samaritano che si china sulle ferite dell’umanità versandovi ‘l’olio della consolazione e il vino della speranza’, gli elementi che evocano ad un tempo gli ulivi di cui sarai circondato nella terra che ti è stata affidata, e le bellissime vigne delle colline da cui sei partito. Sii fedele al motto del tuo episcopato “Servire pauperibus et Ecclesiae”(servire ai poveri e alla Chiesa), ispirandoti alle parole che costituiscono il testamento spirituale del tuo fondatore – San Girolamo Emiliani – sintetizzato in un’unica significativa frase: ‘Seguite la via del Crocifisso disprezzando il mondo, amatevi gli uni gli altri, servite i poveri’».

L’Arcivescovo Moscone farà il suo ingresso nella Diocesi di Manfredonia-Vieste-San Giovanni Rotondo il 26 gennaio nella Cattedrale di Manfredonia.; quindi sarà il 27 gennaio a Vieste,  il 2 febbraio a San Giovanni Rotondo e il 3 febbraio a Monte Sant’angelo.

A Padre Franco l’augurio e l’assicurazione della costante preghiera affinché possa guidare la nostra Chiesa secondo il cuore del Buon Pastore e per il bene del suo popolo. 

Contributi fotografici: Davide Saglietti, Alice Ferrero

Scrivi un commento