Notizie

Bronislao: maestro e padre

La Celebrazione eucaristica di domenica 28 gennaio ha costituito una sorta di “anticipazione” della Festa del Beato Bronislao Markiewicz.

A rendere ancor più solenne la liturgia domenicale ha contribuito la presenza di Mons. Michele Castoro, giunto anche quest’anno ad onorare il fondatore delle Congregazioni Michelite.

Nella sua omelia ispirata al vangelo del giorno, l’Arcivescovo ha altresì parlato di santità: non come concetto astratto, ma quale traguardo di un quotidiano impegno di amore. «La santità consiste nell’amore. E, se uno ama, non muore mai perché il suo cuore non cessa mai di battere: batte in Dio e batte con Dio mediante l’amore, che è eterno! E’ proprio questo amore, questa carità piena e perfetta che rende i santi sempre vivi e attuali».

In tale contesto si inserisce pienamente la figura del Beato Bronislao, il quale, ha proseguito il presule sipontino, «è stato un vero maestro per dottrina e santità e un vero padre, una guida spirituale per molte anime, specie per i giovani». 

Sullo sfondo una reale gioia per la ricorrenza assieme all’affettuosa vicinanza dei sacerdoti del santuario e dei fedeli presenti al proprio Pastore.

Post a comment